Los Angeles. Cameron Boyce muore nel sonno a soli 20 anni: era una star di Disney Channel.

Cameron Boyce, attore Disney conosciuto per le serie per ragazzi “Jessie” e “The Descendants”, è morto nel sonno a soli vent’anni. A dare l’annuncio è stata la famiglia del giovane: “È con profondo dolore che annunciamo che abbiamo perso il nostro Cameron. Se n’è andato nel sonno a causa di una crisi respiratoria che è stata il risultato di condizioni mediche complesse per le quali era in cura. Il mondo adesso è senza dubbio privo di una delle sue luci più più brillanti, ma il suo spirito vivrà a lungo grazie alla gentilezza per la quale noi tutti lo conoscevamo. Siamo scossi e addolorati e per questo chiediamo rispetto per la privacy in questo momento di immensa difficoltà, così da poter vivere il dolore per la perdita del nostro prezioso figlio e fratello”.
Cameron inizia la sua carriera da modello all’età di sette anni, quando appare nel catalogo promozionale della Disney. Nel giugno 2008 esordisce in televisione nel ruolo di “Michael ‘Stone’ Cates Jr.” nella soap opera “General Hospital: Night Shift”. Nel settembre 2011 ottiene il ruolo di co-protagonista nella serie televisiva “Jessie” in cui interpreta “Luke Ross”, un dodicenne adottato malizioso e dipendente dai videogiochi. Nel 2015 partecipa al film Disney per la televisione “Descendants”, dove interpreta il figlio di Crudelia De Mon. Ruolo che ha definitivamente consacrato la sua fama come star della Disney.
Il giovane viveva nei pressi di Los Angeles con i genitori, la sorella minore e un cane. Una delle sue principali passioni era la danza, tanto che con altri quattro amici era membro del gruppo “X Mob”, il suo genere preferito era la break dance.

fonte: tgcom24.mediaset.it

Condividi
Indietro