Calciatrice svizzera dispersa nel lago di Como, ritrovato il corpo.

È stato individuato a 204 metri di profondità nelle acque del lago di Como il corpo di Florijana Ismaili, la calciatrice svizzera di 24 anni che sabato pomeriggio non era più riemersa dopo essersi tuffata per un bagno. Il corpo è stato trovato dal robot dei vigili del fuoco nella zona di Musso. Florijana, giocatrice dello Young Boys di Berna e della nazionale Svizzera di calcio, si trovava sul lago con un’amica.
La tragedia a un centinaio di metri dalla riva – Il robot “rov”, che era al lavoro da lunedì mattina, può arrivare fino a 300 metri di profondità e, pilotato dalla superficie, permette di indagare i fondali. Florijana aveva noleggiato, assieme a un’amica, una barca a Dongo e lì avevano trascorso l’intera giornata sul lago. La tragedia è avvenuta mentre stavano rientrando, a un centinaio di metri dalla riva.

fonte: tgcom24.mediaset.it

Condividi
Indietro