Lutto nello short track: è morto a soli 23 anni l’ex iridato Noh Jin-Kyu.

Un grave lutto ha colpito il mondo dello short track e dello sport sudcoreano. Il 23enne pattinatore Noh Jin-Kyu è deceduto nella giornata di domenica, arrendendosi a un tumore alla spalla dopo una battaglia durata oltre due anni. Il giovane atleta asiatico si era ritirato dall’agonismo nel 2014, dopo che gli era stata diagnosticata la malattia a seguito di alcuni accertamenti effettuati dopo una caduta in gara. Lo sport del ghiaccio piange così uno dei talenti più precoci affacciatisi alla ribalta in questi ultimi anni. Noh, è infatti stato campione del mondo overall nel 2011 e argento nel 2012 e detiene tuttora i record mondiali dei 1500 metri – 2’09”041 ottenuto nel 2011 – e sui 3000 metri – 4’31”891 datato anch’esso nel 2011, suo anno di maggior splendore.

continua a leggere

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro