fbpx

Bovegno. La nuova Casa Funeraria delle Onoranze Funebri Mutti.

A Bovegno, in provincia di Brescia, da alcuni mesi è operativa la Casa Funeraria voluta da Eraldo Mutti, titolare delle Onoranze Funebri Mutti, che per la progettazione e per la realizzazione di questa importante opera, posta al servizio della cittadina e dei territori limitrofi, si è avvalso della qualificata consulenza dello Studio Architettura&Sistemi di Brescia cui si devono alcune recenti realizzazioni che hanno rimarcato il concetto di Casa Funeraria nel senso più profondo dello stesso termine “casa”.
“È stata una bella sfida!” racconta l’ingegner Dino Brunori, alla guida di un gruppo di giovani professionisti specializzati sulla materia. “L’intento era quello di riqualificare un immobile nato in origine come deposito di ceramiche per edilizia. Ovviamente non era stata posta grande attenzione alle caratteristiche architettoniche dell’edificio: il primo obiettivo è stato quello di apportare le modifiche necessarie per dimenticare il deposito e vedere una “casa”. I nostri architetti e designer d’interni hanno operato in stretto contatto con l’imprenditore e hanno presentato alcune proposte d’immagine: siamo così intervenuti sull’ingresso con la modifica degli accessi e con la creazione di un portico coperto; abbiamo ritagliato finestre sulla facciata per creare varchi di luce all’interno; abbiamo posizionato fioriere, ridipinto tutto l’immobile con un colore adeguato alla finalità e identificato spazi di parcheggio”.
E per quanto riguarda gli interni?
“Era un ambiente indefinito, parte deposito e parte esposizione con una decina di tipologie di piastrelle a rivestire il pavimento, una zona controsoffittata e una parte grezza. Abbiamo ripiastrellato il tutto con ceramica effetto parquet per ovviare a problematiche di umidità in risalita e, con pareti di cartongesso, abbiamo delimitato gli spazi – circa 140 metri quadri – creando una hall comune su cui si affacciano due sale con relative anticamere e le aree di servizio. Sono tutti spazi contigui, ma indipendenti, per cui parenti e visitatori non si intralciano. Particolare attenzione è stata posta a tutte le finiture – i colori, le luci e gli arredi – per creare una atmosfera familiare che renda meno triste un momento particolare attraverso il quale tutti, prima o poi, dobbiamo passare. Negli spazi non accessibili ai visitatori, ma direttamente in comunicazione con questi, sono stati ricavati la sala di preparazione, l’area impianti tecnici ed il deposito a cui si accede in modo indipendente. Gli impianti e le funzioni principali, come apertura/chiusura, accensione/spegnimento, videosorveglianza/allarme sono tutti gestiti con un programma di domotica controllato via iPad o telefono. In termini di ottimizzazione del lavoro il fatto di aver raggruppato tutto sotto uno stesso tetto rende decisamente più facile la vita dell’imprenditore”.
Architettura&Sistemi si occupa di tutti gli aspetti del progetto, dagli interni agli impianti, dal cantiere alle autorizzazioni.
Lo studio segue tutte le pratiche quali concessioni edilizie, ASL, commercio, VVF divenendo così l’unico interlocutore dell’impresario nei confronti degli enti preposti al rilascio delle relative autorizzazioni. Questo ci è facilitato perché l’intera fase progettuale, compresa quella degli impianti, viene svolta da un team di lavoro che ha sempre sott’occhio ogni aspetto del progetto e che riesce a coordinare fornitori, cantiere e autorizzazioni secondo un planning ben preciso”.
I costi di un intervento di questo tipo.
“Lavoriamo con l’imprenditore partendo da un budget preventivo che ci consente di configurare subito l’investimento per evitare sorprese strada facendo. Ottenere il massimo del risultato spendendo il giusto è diventato per noi un motivo di cui andare orgogliosi. Ho spesso sentito parlare di cifre assolutamente slegate dalla realtà e credo che molti impresari siano ancora titubanti sulla realizzazione di una Casa Funeraria a causa di questo. Ma sono certo che interpellandoci resterebbero sorpresi in positivo …”.
Architettura&Sistemi è una divisione dello Studio Brunori & Associati che può essere contattato all’indirizzo mail [email protected].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro