Quarantesimo meno uno: l’anniversario di Paolo VI.

Domenica era il 39esimo anniversario della morte di Paolo VI. Manca un anno a una ricorrenza numericamente più “rotonda” che l’anno prossimo potrebbe coincidere – in primavera – con la canonizzazione del Papa bresciano. Dovrebbe respirarsi insomma un clima di attesa e preparazione di cui però non s’avverte traccia, eccezion fatta per qualche singola iniziativa. Potrebbe, viceversa, essere questo il momento giusto per riscoprire una figura che la Storia e il tempo si stanno incaricando di far emergere in tutta la sua grandezza: nulla di ciò che è venuto dopo (dall’elezione del Papa polacco alle dimissioni del pontefice tedesco, all’elezione del Papa argentino) si spiegherebbe senza Paolo VI che, anche al cospetto dei successori, assume rilevanza crescente.

continua a leggere

224

Condividi
Indietro