Pet

Namibia. È strage di ippopotami: oltre cento uccisi dall’antrace.

L’immagine classica che abbiamo di loro: il testone affiorante, le narici fuori e il grosso del corpo (tre tonnellate di grasso e muscoli) nascosto sotto la superficie. Perciò fanno così impressione le foto che arrivano dal lontanissimo Bwabwata National Park nella lontana Namibia: ippopotami stesi sulla schiena nell’acqua bassa del fiume, rigidi e gonfi con quelle zampone in aria, innaturali come un’installazione di Damien Hirst.

continua a leggere

237

Condividi
Indietro