Moncalieri. I funerali della motociclista travolta a Condove: “La sua esistenza è stata un inno alla felicità”.

Centinaia di palloncini colorati che volano verso il cielo di Moncalieri hanno accolto la bara di Elisa Ferrero all’uscita dalla Chiesa di Santa Maria alla Scala dove si è celebrato il funerale della ventisettenne morta domenica pomeriggio a Condove. “Una figlia portata via dalla folle violenza“, ha detto il parroco don Paolo Comba, durante l’omelia. “L’esistenza di Elisa è stata un inno alla felicità“.

continua a leggere

281

Condividi
Indietro