Melilli. Denunciati i quattro operai che usavano il barbecue tra i loculi del cimitero.

Per giorni quella singolare immagine ha girato sui social, con gli utenti a chiedersi se non si fosse trattato di un fotomontaggio: quattro persone che armeggiano attorno a un barbecue fumante tra i loculi di un cimitero. Ora si scopre che non si trattava di una foto falsa perché i carabinieri di Priolo Gargallo hanno denunciato i quattro “campeggiatori” del vicino cimitero di Città Giardino, frazione del comune di Melilli, a nord di Siracusa, con l’ipotesi di reato di violazione di sepolcro. Sono quattro dipendenti di una ditta privata che cura la manutenzione delle tombe e l’incisione delle lapidi. Il più anziano ha 61 anni, il più giovane 27. Sono tutti originari di Siracusa e incensurati.

continua a leggere

257

Condividi
Indietro