La birra più antica d’Europa riemerge dalla tomba di un novarese di 2.500 anni fa.

Le tracce della bevanda conservate in una terracotta. “Era scura, filtrata e aromatizzata con il luppolo”.
Sembrava vino. In realtà era birra, la birra più antica d’Europa. Il bicchiere che conteneva quella strana sostanza rossastra trovata sotto terra nel ’95 è conservato al museo civico di Oleggio, in provincia di Novara. È esposto in una vetrina, accanto agli altri oggetti rinvenuti scoprendo un’urna cineraria della necropoli di Pombia. La collezione risale al 550 a.C. e subito aveva incuriosito la Soprintendenza dei beni archeologici del Piemonte, impegnata a ricostruirne la storia.
fonte: www.lastampa.it

172

Condividi
Indietro