fbpx

5 agosto 1962. La scomparsa di Marylin, un mito che sopravvive alla morte.

Si spegne a Los Angeles una delle intramontabili star del cinema americano: Marylin Monroe, al secolo Norma Jeane Baker. Una attrice che, dalla prima apparizione, diventa subito mito ed una icona di sensualità . Ma colei che diventa presto “ il sogno proibito” di intere generazioni, nasconde una personalità fragile, un’infanzia infelice e un carattere insicuro e sentimentalmente instabile. La sua vita turbinosa si conclude tragicamente e prematuramente nel 1962, con una morte per certi aspetti ancora avvolta nel mistero. Fra i suoi successi: commedie quali “Gli uomini preferiscono le bionde”, “A qualcuno piace caldo”, “Quando la moglie è in vacanza”, ma anche film drammatici come “Niagara”. Indimenticabile la sua performance al party di compleanno del presidente John F. Kennedy quando intona con modi seducenti e ammiccanti  “Happy Birthday, Mister President.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro