fbpx

7 maggio 1945. La resa incondizionata del Generale Jodl.

 Alle ore 2.41, il Generale Alfred Jodl firma la resa incondizionata a Reims, in Francia, ponendo fine alla partecipazione tedesca alla guerra. Il documento entrerà in vigore il giorno seguente. “Noi sottoscritti, agendo con l’autorità concessaci dall’Alto Comando Tedesco, davanti al Comando Supremo Alleato e all’Alto Commando Sovietico, dichiariamo la resa incondizionata di tutte le forze di terra, di mare e dell’aria, che a questa data sono sotto controllo tedesco”. L’Alto Comando tedesco invierà a tutte le autorità militari terrestri, navali e dell’aria e a tutte le forze sotto il controllo Tedesco l’ordine di cessare il fuoco entro le 23.01 dell’otto maggio, ora dell’Europa Centrale. Nessuna nave, vascello o aereo dovranno essere distrutti, né dovranno subire danni ai loro scafi/telai, ai macchinari o equipaggiamenti di bordo… Il Generale Alfred Jodl verrà condannato a morte dal tribunale di Norimberga come criminale di guerra e impiccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro