fbpx

30 aprile 1989. La scomparsa di Sergio Leone, creatore degli “spaghetti-western”.

Si spegne a Roma il regista Sergio Leone: è il 30 aprile 1989. Figlio d’arte, nei primi anni Cinquanta, poco più che ventenne, scrive sceneggiature per i kolossal chiamati “Peplum” e ottiene i primi lavori come assistente regista. Nel 1964 Leone raggiunge la consacrazione nel mondo del cinema, inaugurando, con il film Per un pugno di dollari, il genere spaghetti-western. Seguono di qualche anno Per qualche dollaro in più Il buono, il brutto e il cattivo che, con il primo, compongono la “trilogia del dollaro”.
Negli anni Settanta e Ottanta, Leone lavora più che altro come sceneggiatore, dirigendo solo due film che, nonostante un successo al botteghino non esaltante, saranno poi valutati come due grandi capolavori: Giù la testa e C’era una volta in America.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro