fbpx

Palermo. Rischio crolli al cimitero dei Rotoli: chiusa l’area a ridosso del costone roccioso.

Sembra essere tornati indietro nel tempo. A quasi 13 anni fa. Il Comune di Palermo, su indicazione della Protezione Civile che di recente ha effettuato un sopralluogo al cimitero dei Rotoli, nell’area a ridosso del costone roccioso di Monte Pellegrino, ha transennato l’intera zona per un nuovo rischio crolli. E così, rispolverando l’ordinanza sindacale “numero 126” del 26 giugno 2008 siglata dell’allora sindaco Diego Cammarata, l’amministrazione comunale ha dichiarato inagibile ai visitatori una vasta porzione di terreno che ospita centinaia di sepolture, tra cui cappelle gentilizie. Transenne e avvisi impediscono a chiunque l’accesso, tranne ai seppellitori. Sino a ieri pomeriggio però, l’ingresso non era consentito nemmeno agli addetti ai lavori.

continua a leggere

Condividi
Indietro