fbpx

26 settembre 1988. La mafia uccide Mauro Rostagno.

Lenzi, provincia di Trapani. É sera quando viene assassinato Mauro Rostagno, giornalista e sociologo, ex leader del ’68 e tra i fondatori di Lotta Continua. Viene ucciso con otto colpi diretti alla schiena, mentre torna alla comunità terapeutica da lui fondata, “Saman”. Ad ucciderlo sarebbe stata la mafia. Da un’emittente locale Rostagno aveva accusato le cosche mafiose e gli intrecci locali tra mafia e politica.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro