fbpx

29 marzo 1932. La scomparsa di Filippo Turati, tra i fondatori dei Socialisti italiani.

Muore a Parigi Filippo Turati. Nato nel 1857, si avvicina al marxismo dopo l’incontro a Napoli con Anna Kuliscioff con la quale stringe un legame ideologico e affettivo. Tra i fondatori, nel 1892, del Partito Socialista Italiano, è uno strenuo oppositore del regime fascista. Dopo l’omicidio Matteotti partecipa alla secessione dell’Aventino e nel 1926, minacciato di morte dalle squadre fasciste, fugge in Francia adoperandosi per la riunificazione del partito socialista e denunciando la dittatura di Mussolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro