fbpx

Palermo. Morti prima e dopo il parto, madre e figlio nella stessa bara.

Un feretro unico per mamma e figlio. Il Comune di Palermo ha concesso una deroga che consentisse il seppellimento di Rosalia Nuara, 40 anni, deceduta poco prima di partorire, assieme al piccolo Matthias morto qualche ora dopo essere nato. Stamani sono stati celebrati i funerali nella chiesa di Santa Chiara, alla Noce.
Dopo le esequie la bara con i due corpi è stata trasferita nella camera mortuaria del cimitero dei Rotoli e resterà lì per almeno tre mesi, in attesa che sia seppellita in uno  dei loculi prefabbricati acquistati di recente dall’amministrazione comunale.

continua a leggere

Indietro