20 gennaio 1967. La scomparsa di Giacomo Debenedetti, il “critico” di Proust.

Muore a Roma il critico letterario Giacomo Debenedetti. Nato a Biella nel 1901, è stato tra i primi intellettuali italiani ad accogliere la lezione della psicoanalisi. Tra le sue opere più note ‘’Rileggere Proust’’, un saggio pubblicato nel 1946 in cui il critico evidenzia tutta la portata del genio del letterato francese.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro