Il morto dimenticato: salma già decomposta prima del funerale.

Salma riposta all’obitorio dell’ospedale di Dolo e ritrovata in stato di decomposizione poco prima del funerale.
E’ quanto sarebbe accaduto la settimana scorsa con un defunto di Mira (Venezia) all’impresa funebre Cav. Lucarda il cui titolare, Paolo, ha annunciato che presenterà denuncia ai Carabinieri. Ma la versione dell’Azienda sanitaria è ben diversa.
«Sono sconcertato spiega Lucarda quanto accaduto è inammissibile soprattutto nei confronti del defunto e dei suoi famigliari ai quali ho consigliato di non vedere il congiunto, prima della chiusura della bara, per non rimanere sconvolti». Il deceduto, un residente di Mira, era stato portato all’obitorio di Dolo, come indicato nel referto dal medico e dal pubblico ministero intervenuti per accertarne il decesso.

continua a leggere

 

Condividi
Indietro