Addio a Nicolè, calciatore dei record.

É stato il più giovane marcatore e capitano della Nazionale italiana, con la Juventus battè per la prima volta il Real Madrid in casa.
Gianni Brera lo paragonò a Silvio Piola, ma fu soprattutto il calciatore dei record. Si ritirò a soli 27 anni e non per infortunio: Bruno Nicolè indimenticabile protagonista e meteora del calcio italiano negli anni Cinquanta e Sessanta è morto oggi a Pordenone all’età di 79 anni.
Nato a Padova il 27 febbraio del 1940, Nicolè cominciò la sua carriera di attaccante nel Padova ma visse i suoi anni più belli alla Juventus, con la quale conquistò tre scudetti e 2 volte la Coppa Italia.

continua a leggere

Condividi
Indietro