16 novembre 1977. Le Brigate Rosse sparano a Casalegno.

casalegnoIl vicedirettore de “La Stampa”, Carlo Casalegno, viene gravemente ferito a Torino, sul portone di casa, con quattro colpi di pistola. La sua lunga agonia terminerà due settimane dopo con la morte. Casalegno è il primo giornalista ucciso delle Brigate Rosse. Tre anni più tardi toccherà a Walter Tobagi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro