9 novembre 1991. Muore Yves Montand, il francese italiano.

Nato nel 1921 poco fuori Firenze, viene scoperto nel 1944 dalla cantante francese Edith Piaf, la prima delle sue numerose celebri amanti. Due anni dopo con “Mentre Parigi dorme” immortala la celebre “Les Feuilles Mortes” di Jacques Prévert e Joseph Kosma. Nel 1949 conosce Simone Signoret, l’unica inseparabile moglie, e più volte, nel corso della loro vita, useranno la loro immagine per condurre tante battaglie in difesa delle libertà. Impegno politico tradotto sullo schermo anche in film che Montand gira con Costa-Gavras, come “Z, l’orgia del potere” e “L’amerikano”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro