Addio a Maria Pia Fanfani, una vita per il volontariato.

Sempre in prima linea, mai in prima fila. Il protagonismo futile non le apparteneva, preferiva la sostanza e su tutto l’impegno umanitario. Con quel sorriso aperto, cordiale, coraggioso che è sempre rimasto lo stesso negli anni e anzi, con l’età, è diventato ancora più limpido.
Morta ieri a Roma a 97 anni, è stata una grande donna Maria Pia Tavazzani, sposata in prime nozze col l’ingegner Giuseppe Vecchi e poi dal 1975 fino alla morte di lui nel 1999 con Amintore Fanfani, una delle menti della Democrazia Cristiana, uomo di fede e di potere, 5 volte presidente del Consiglio e poi 3 del Senato, per 2 volte segretario della DC, sempre ai vertici dello Stato.
E Maria Pia sempre accanto con discrezione ma con l’intelligenza viva per carpire contatti internazionali e conoscenze giuste, nei ricevimenti ufficiali e nelle ambasciate, per portare ancora più in alto i valori e l’impegno della Croce Rossa Italiana di cui dal 1983 al 1994 è stata l’attivissima e appassionata Presidente del Comitato Nazionale Femminile.

continua a leggere

 

Condividi
Indietro