3 novembre. L’anniversario della scomparsa del fumettista Bob Kane, padre di Batman.

Oggi ricordiamo la scomparsa di un fumettista e pittore statunitense, Bob Kane, diventato famoso per aver dato vita ad uno dei  personaggi più noti e amati del genere: Batman. Sin da giovanissimo, dopo aver frequentato la Cooper Union e L’Art Students League, entra a far parte dello staff di Fiction House, studio grafico creato dalla coppia Eisner-Iger, dove comincia a lavorare a brevi storie a fumetti per la rivista “Wow, What A Magazine” a partire dal settembre 1936. Nel 1938 inizia a collaborare con la National Comics, casa editrice da cui nascerà la DC Comics, per la quale realizza Ginger Snap e varie altre storie, molte delle quali scritte da Bill Finger. Diventa famoso quando dalla sua matita nasce il celebre eroe mascherato: Batman. Bruce Wayne è solo un bambino quando assiste all’omicidio dei suoi genitori. L’assassino è un ladro che segnerà per sempre la vita del giovane Bruce. Il ragazzino capisce già da quel momento che dovrà combattere il crimine perché non è giusto quello che è successo a suo padre e sua madre. Per questo si sottopone a sfiancanti ed efficaci allenamenti fisici e mentali, fino a essere in grado di fronteggiare qualunque nemico. Per farlo indosserà maschera e mantello. Si chiamerà Batman e sarà uno dei supereroi più amati di sempre.

fonte: www.libreriamo.it

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro