27 ottobre 1990. Muore Ugo Tognazzi.

Fu protagonista della grande stagione cinematografica della commedia all’italiana. Nato a Cremona il 23 marzo 1922, imitando Totò in un dopolavoro ferroviario vince la timidezza e diventa uno dei principali esponenti dello spettacolo italiano.
Nel corso della carriera recita in 150 film, gira 5 pellicole come regista e vince 3 David di Donatello, 5 Nastri d’Argento e una Palma d’Oro a Cannes come miglior attore protagonista per “La tragedia di un uomo ridicolo” di Bertolucci.
Lavora con tutti i grandi del cinema italiano. In coppia con Raimondo Vianello, spopola sul piccolo schermo nei primi anni della Rai con “Un due tre”, il primo esempio di satira televisiva.

Abbattitore salme

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro