Lutto per Fabio Concato, è morto il fratello Massimo Piccaluga.

Gravissimo lutto famigliare per il cantautore milanese Fabio Concato. Ne ha parlato lui stesso su Facebook il 15 ottobre, annunciando la cancellazione di due concerti previsti in settimana. Poi, il silenzio per alcuni giorni, rotto poco fa dalla pubblicazione di un messaggio in cui ringrazia i fan e gli amici per la grande vicinanza dimostrata in questo momento difficile. L’artista 66enne ha perso il fratello Massimo Piccaluga.
Questo il messaggio affidato alla sua pagina Facebook e al profilo privato dello stesso social, in cui parla del dolore per la morte di Massimo: Buongiorno cari amici. Voglio ringraziarvi tanto per essermi stati vicini in questi giorni dolorosi; la vostra partecipazione mi è stata di grande conforto e sono certo che Massimo – era felice quando leggeva I vostri pensieri, specialmente se lusinghieri nei miei confronti – vi ringrazierebbe allo stesso modo: lo faccio io per lui!
Vi abbraccio. F
abio C.
Quello di Fabio Concato è un nome d’arte derivato dallo pseudonimo del padre e dal cognome della nonna: il vero nome è Fabio Bruno Ernani Piccaluga e lui e Massimo sono nati da Luigi Piccaluga, noto chitarrista e autore jazz più noto come Gigi Concato, a sua volta figlio dei cantanti lirici Nino Piccaluga e Augusta Concato. Massimo Piccaluga era uno scrittore: nel 2018 era uscito il suo ultimo romanzo, “Il tenore in bicicletta”, storia di un trovatello nella Milano del primo Novecento. Tra i suoi libri, anche “La famosa società Morimbene” e “Cose che non si fanno”.

fonte: music.fanpage.it

 

Condividi
Indietro