WRC in lutto: è morto Andrew Cowan, boss di Mitsubishi iridata.

Il WRC si trova in un momento chiave della stagione 2019, in una lotta a tre per il titolo Piloti estremamente combattuta. Ma oggi tutti hanno lasciato da parte lo sport, la competizione, l’adrenalina, i propri obiettivi per piangere e ricordare Andrew Cowan, co-autore della strepitosa epopea Makinen-Mitsubishi che dominò il WRC dal 1996 al 1999, morto martedì all’età di 82 anni.
Una personalità di spicco, di grande rilevanza nel WRC ma anche nel mondo delle corse in generale. E pensare che sin dall’infanzia il motorsport sembrava essere nel suo destino, tanto da essere molto legato al futuro campione del mondo di Formula 1 Jim Clark, uno dei piloti leggendari della classe regina a ruote scoperte degli sport a motore.
Entrato nel club locale di Duns, in Scozia, ha iniziato a gareggiare nel 1962 cogliendo subito successi nazionali nei rally. Si è affermato poi negli anni successivi sia in Inghilterra che in Australia, con queste vittorie che gli sono valsi premi prestigiosi come il Jim Clark Memorial Trophy e il John Cobb Trophy del British Racing Drivers Club.
L’anno chiave della sua seconda carriera, una volta smessi i panni del pilota, è stato il 1983. In quella stagione ha fondato il reparto corse di Mitsubishi Motors, la Rallyart, in collaborazione con Doug Stewart.

continua a leggere

Condividi
Indietro