8 ottobre 2005. Tragedia in Kashimir: il terremoto uccide 100 mila persone.

In Kashmir, regione del Pakistan contesa da una guerra decennale con l’India, una scossa tellurica di 7,6 gradi Richter provoca circa 100 mila vittime. I soccorritori faticano a raggiungere la zona montuosa colpita dal sisma.
E per giorni la popolazione, che vive nelle migliaia di villaggi, frazioni e case isolate, resta abbandonata a sé stessa. Sotto le macerie muoiono 17 mila tra bambini e ragazzi. É spazzata via una intera generazione.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro