7 ottobre 2006. Assassinata Anna Politkoskaya.

Viene uccisa a Mosca, da mandanti tuttora non identificati, Anna Politkovskaya, giornalista russa nota in tutto il mondo per i suoi reportage sugli orrori della guerra in Cecenia e le torture praticate dalle forze di sicurezza cecene fedeli al Cremlino.
Nel settembre 2004 era già stata oggetto di un tentativo di avvelenamento mentre era in volo verso Beslan, per seguire il sequestro e il massacro degli ostaggi della scuola n.1.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro