Incendio all’agenzia di Pompe Funebri: il titolare era stata arrestato per violenza.

Melissano. Misterioso episodio poco dopo la mezzanotte a Melissano. Uno dei mezzi di proprietà di un imprenditore 43 enne titolare di un’agenzia di pompe funebri è stato incendiato davanti all’abitazione dov’era parcheggiato, che è anche sede dell’attività, in via Mazzini. Si tratta di un furgone Opel Vivaro.
Sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della locale stazione. Anneriti i muri e danneggiate la vetrina e l’insegna. Restano da capire le ragioni del gesto: l’uomo è stato arrestato sabato scorso in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Tribunale di Lecce poiché accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate, dopo un’articolata indagine che ha riguardato i rapporti con la moglie.

fonte: quotidianodipuglia.it

Condividi
Indietro