Napoli. Le scuse del becchino canterino: “Ho sbagliato e mi vergogno, perdonatemi”.

«Chiedo scusa a tutti perché quello che vedete nel video è una brutta scena. È qualcosa di veramente indegno che non si ripeterà mai più». È sconvolto Salvatore Palumbo, ‘o cardillo per gli amici, e si scusa con chiunque incontri per strada.
Il video che lo ritrae alla guida di un carro funebre, mentre canta a squarciagola canzoni neomelodiche, gli ha sconvolto la vita e ora cerca in qualsiasi modo di ribadire che si è trattato di un grave errore. Uno sbaglio nato per caso e che – in poco tempo – lo ha trasformato nel “bersaglio della rete”.
«Sono mortificato – ripete quasi in lacrime – e non so più come dirlo. In queste ore sia io che la mia famiglia, siamo al centro di insulti e minacce che non ci fanno stare tranquilli. Posso assicurarvi che dietro di me non c’era ancora la salma e solo per questo mi sono permesso di scherzare.
Certo, si tratta di una cosa orrenda che non pensavo prendesse questa piega. Ma non ho voluto insultare o mancare di rispetto a nessuno.
Anche dai miei colleghi non mi aspettavo un trattamento simile».

guarda il video

Condividi
Indietro