Perugia. Donna muore nel bagno, il figlio vive per 14 giorni in casa con il cadavere.

Una donna perugina di 91 anni è stata trovata morta nel bagno dell’appartamento di Borgo XX Giugno che divideva con il figlio, un edicolante della zona.
Sono stati i vicini ad avvertire le forze dell’ordine: si erano insospettiti per l’odore nauseabondo che proveniva dall’abitazione.
una volta all’interno i carabinieri e il personale del 118 hanno trovato il cadavere dell’anziana in avanzato stato di decomposizione.
E’ stato il figlio, un sessantenne, a spiegare che la donna era morta il primo settembre.
Per sedici lunghi giorni era rimasto a vivere con il cadavere della madre. L’uomo è stato portato in ospedale per accertamenti. Il corpo all’obitorio di Perugia. Il pubblico ministero di turno, Mara Pucci, ha disposto l’autopsia. Le cause del decesso sarebbero comunque naturali.

fonte: lanazione.it

Condividi
Indietro