4 settembre 1965. Addio a Albert Schweitzer, il medico dei poveri.

Muore Albert Schweitzer, medico, missionario e teologo organista tedesco. Nato a Kaysersberg il 14 gennaio 1875, si trasferisce nel 1913 nel paesino di Lambarenè, nell’Africa Equatoriale francese.
Insieme alla moglie Hélène Bresslau, infermiera, dedica la sua intera esistenza alla cura dei malati, vincendo la loro paura e la loro diffidenza e diventando per gli indigeni un fondamentale punto di riferimento.
A Lambarenè fonda un ospedale capace di accogliere centinaia di ammalati. Nel 1953 gli viene conferito il Nobel per la pace.

Condividi
Indietro