3 settembre 1989. Addio a Gaetano Scirea, il Signore del calcio.

Muore in Polonia, in un incidente stradale, Gaetano Scirea, uno degli uomini più amati del calcio italiano.
Insieme a Franz Beckenbauer e Franco Baresi è considerato il miglior interprete del ruolo di libero. Antesignano del difensore moderno, Scirea mostra fin dai suoi esordi una notevole visione di gioco.
Egli sapeva combinare la capacità di dettare i tempi della difesa all’audacia dell’attaccante che trova la via della rete.
Trentadue goal tra campionato e nazionale, è una cifra incredibile per un difensore. Uomo di grande fair play, in tutta la sua lunga carriera non subisce mai un’espulsione o una squalifica.

Condividi
Indietro