2 settembre 1944. Liberazione di Lucca. Cinque giorni di celebrazioni per il 75esimo anniversario.

“Incontri, presentazioni, proiezioni pubbliche, spettacoli: vogliamo abbracciare un pubblico molto vasto e raggiungere quante più persone possibili”, così commenta l’assessora Ilaria Vietina. Si inizia domenica 1 settembre ore 11 alla chiesa parrocchiale di Farneta per ricordare l’eccidio ad opera delle SS. Lunedì 2 ci sarà in Sala Maria Eletta Martini al Cred la presentazione del libro di Divo Stagi  “Il racconto di una vita”. Il 4 settembre alle 17, in via per Gattaiola 1219, verrà inaugurata una lapide in ricordo di Giovanni Bolcioni. Mentre il 5 settembre, giorno della Liberazione di Lucca, si terrà alle 17:30 nella Sala del consiglio comunale a Palazzo Santini, la commemorazione ufficiale dedicata  alla formazione partigiana Bonacchi.
Un evento importante sarà l’inaugurazione, sabato 21 alle 12, della Casa della memoria e della pace nel castello di Porta San Donato. Un luogo che, a detta dell’assessora Vietina, sarà “La casa di iniziative, mostre, assembee, uno spazio a disposizione della città e dei giovani, che ci permetterà di fare memoria ogni giorno con strumenti diversi”.
La chiusura dell’iniziativa vedrà due appuntamenti. Il 4 ottobre sarà presentato il progetto della Liberazione Route Italia nella Casa della memoria e della pace alle ore 18. Il 5 ottobre invece, alle 16, ci sarà il convegno storico sul passaggio del fronte militare nel 1944 nella zona della Brancoleria (salone Croce Verde di Brancoli).

continua a leggere

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro