Lʼultimo saluto a Nadia Toffa: folla ai funerali.

Nel giorno dell’ultimo saluto a Nadia Toffa, sono state centinaia le persone che hanno voluto partecipare ai funerali che si sono svolti al Duomo di Brescia.
A celebrare le esequie è stato Padre Maurizio Patriciello, parroco simbolo della lotta alla “Terra dei Fuochi” in Campania.
Un lungo applauso ha accompagnato il feretro sia l’arrivo in chiesa che alla partenza. Presenti praticamente tutti i colleghi della conduttrice de “Le Iene”, scomparsa a 40 anni.
COLLEGHI DE “LE IENE” SFILANO DAVANTI AL FERETRO – Fuori dalla Cattedrale dopo i funerali, uno ad uno i colleghi della redazione de “Le Iene”, sono sfilati davanti al feretro e hanno reso omaggio alla presentatrice. Il carro funebre ha poi lasciato Piazza Duomo tra due ali di folla che le hanno detto addio con un lungo applauso. “Non faceva tutto questo per mettersi in mostra.
Detestava l’ingiustizia. Era una rompicoglioni terribile che non staccava mai. Aveva un odio incredibile per le ingiustizie.
Una persona autentica e la gente l’ha capito”. ha detto l’ex Iena Enrico Lucci parlando della collega.
L’OMELIA – A officiare la messa c’è padre Maurizio Patriciello, come aveva chiesto la stessa conduttrice, che si era occupata spesso del tema legato alla Terra dei Fuochi nei suoi servizi per “Le Iene”.
“Nadia ha avuto fame e sete di giustizia dove ci sono i più bistrattati, nella Terra dei Fuochi.
Nadia era dalla parte dei più deboli. Nadia, tu sei stata amata perché hai amato la verità e hai fatto del tuo lavoro una missione, come dovremmo fare tutti”, ha detto durante l’omelia.

Condividi
Indietro