19 luglio 1998. Il piccolo Simone e “l’orco” della Pineta.

Scompare ad Ostia il piccolo Simeone Nardacci. Il suo corpo senza vita viene rinvenuto dalla Polizia il 20 luglio, in una baracca nella pineta di Ostia.  Nascosto in quello che i ragazzi consideravano un luogo segreto di giochi, il corpo del bambino porta i segni di colpi e percosse. Dopo una serie di interrogatori, il 27 dello stesso mese la polizia arresta per omicidio volontario e violenza sessuale Vincenzo Fronteddu, condannato all’ergastolo. Coinvolto anche suo figlio Claudio, condannato a 15 anni di carcere.

Tossani Risarcimenti Danni

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro