6 luglio 1971. Addio a Louis Armstrong, l’anima del jazz.

Muore a New Orleans Louis Armstrong, il più famoso musicista jazz del XX secolo. Carismatico e innovativo, la sua  personalità fa sì che il jazz, dapprima chiuso dei ghetti neri, diventi la colonna sonora di intere generazioni. Nel 1924 si trasferisce a New York, la città che ha più amato, e inizia a suonare la tromba.
Il successo è immediato. Armstrong suona e canta con tutti i  musicisti più famosi: Jimmie Rodgers, Bing Crosby, Duke Ellington e soprattutto Ella Fitzgerald con la quale registra tre album Ella and Louis, Ella and Louis Again e Porgy and Bess. Tra le canzoni più conosciute di Armstrong ricordiamo: “Stardust”, “What a Wonderful World”, “When The Saints Go Marching In”, “Dream a Little Dream of Me“.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro