6 luglio 1535. Muore San Tommaso Moro, umanista e scrittore.

Nato a Londra nel 1478, nel corso della sua esistenza ricopre cariche pubbliche di prima importanza compresa quella di Lord Cancelliere d’Inghilterra tra il 1529 e il 1532 sotto il re Enrico VIII. Cattolico, il suo rifiuto di accettare l’Atto di Supremazia del Re sulla Chiesa in Inghilterra gli costa dapprima la carriera politica e poi la vita stessa con una feroce condanna a morte per alto tradimento. Si deve a Tommaso Moro l’invenzione del termine “Utopia”, titolo dell’omonima sua opera, in cui descrive la vita su un’isola immaginaria in cui vige una società ideale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro