4 luglio 1934. Muore Marie Curie, primo Nobel rosa.

Chimica e fisica di origine polacca, fu vittima delle sostanze radioattive manipolate per anni. Nata Sklodowska, a Varsavia, si trasferisce a Parigi per frequentare l’università. Nel 1903 ricevette, prima donna nella storia, un Nobel per la fisica con Henri Becquerel e Pierre Curie per gli studi sulla radioattività, termine di sua  invenzione; fu anche la prima donna a ottenere una cattedra alla Sorbona e l’unica, tra i quattro grandi, ad aver meritato il secondo Nobel per la chimica nel 1911 per la scoperta di Radio e Polonio. É l’unica donna accolta tra i “grand hommes” del Pantheon per i suoi meriti, come volle Mitterand nel 1995.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro