2 luglio 1566. La scomparsa di Nostradamus.

Muore, a Salon de Provence, Michel de Notre-Dame, universalmente noto come Nostradamus. Astrologo e medico apprezzato in tutta la Francia, Nostradamus viene promosso Consigliere del Re da Caterina de’ Medici per aver previsto, secondo alcune voci di contemporanei, con esattezza l’incidente mortale a cui sarebbe andato incontro Enrico II.  La sua opera più nota è “Centurie”: profetica e dal linguaggio oscuro, che ancora oggi non finisce di incantare e di incuriosire per il suo contenuto.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro