24 giugno 1519. Muore a Ferrara Lucrezia Borgia.

É una delle figure femminili più affascinanti ed enigmatiche  del Rinascimento italiano. Figlia del cardinale spagnolo Rodrigo Borgia, arcivescovo di Valencia, diventato Papa nel 1492 con il nome di Alessandro VI e di tal Vannozza Cattanei di origine mantovana, cresce in un mondo di intrighi e di congiure. Bella e intelligente, Lucrezia sopravvive ai suoi 4 mariti e dimostra grande abilità nella gestione del potere. Nominata dal Papa governatrice di Spoleto e in seguito duchessa  di Ferrara, si guadagna rispetto e obbedienza. La sua vita si confonde spesso con il mito: quello di una donna desiderata da molti, traditrice e tradita, simbolo di un’epoca attraversata da complesse trame per la conquista o la conservazione del potere.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro