Foggia. È morta a 116 anni nonna Peppa, la donna più anziana dʼEuropa.

“La nostra supernonna ci ha lasciato”. Con un post su Facebook la famiglia ha annunciato la morte di Maria Giuseppa Robucci, conosciuta da tutti come nonna Peppa, la seconda donna più anziana del mondo. Nei suoi 116 anni di vita è stata testimone di due guerre mondiali, due re e dodici Presidenti della Repubblica. E’ morta nella sua casa di Poggio Imperiale, proprio dove era nata il 20 marzo del 1903.
Nonna Peppa era una star della provincia di Foggia: nel giorno del suo ultimo compleanno l’intera cittadina l’aveva festeggiata con musica e balli popolari, oltre a portare doni a lei e alla famiglia. E’ stata addirittura nominata sindaco onorario di Poggio Imperiale in occasione dei suoi 112 anni.
Con lei se n’è andato anche uno degli ultimi testimoni dell’intera storia recente d’Italia che, nonostante l’età, conservava una memoria ottima e amava dispensare aneddoti ai curiosi. Aveva 43 anni ai tempi del referendum Costituzionale del 1946 e, sin dalla nascita della Repubblica, ha sempre esercitato il suo diritto di voto, andando alle urne anche durante le elezioni europee di maggio 2019. Per quarant’anni è stata sindacalista e, nella sua lunga vita, ha visto nascere 5 figli, 9 nipoti e 16 pronipoti.
Dopo la morte del marito nel 1982 ha gestito in città un piccolo bar molto frequentato dai cittadini, poi si è trasferita in una casa di riposo a San Severo. Il segreto della sua longevità amava riassumerlo con un proverbio: “Tarranòve, pane e pemmedòre e arija bbòne” (letteralmente: “Poggio Imperiale, pane e pomodori e aria buona”), spiegando orgogliosamente che si è sempre tenuta lontano da alcol, fumo e altri vizi. Ha sempre avuto una salute di ferro, anche se negli ultimi anni della sua vita ha subito due interventi chirurgici molto stressanti: a 111 anni ha superato la frattura di un femore e due anni dopo è stata operata al seno.
Il primato di persona vivente più anziana del mondo rimane quindi nelle mani della giapponese Kane Tanaka, nata a Fukuoka nel gennaio 1903, appena tre mesi prima di nonna Peppa.

fonte: tgcom24.mediaset.it

Condividi
Indietro