18 giugno 1982. Il mistero della morte di Roberto Calvi.

Roberto Calvi viene trovato impiccato a Londra sotto il Ponte dei Frati Neri sul Tamigi. In tasca ha dei mattoni e 15.000 dollari. Addosso ha anche un passaporto con le generalità modificate in “Gian Roberto Calvini”. Presidente del Banco Ambrosiano,  Calvi  è protagonista di molte vicende oscure degli anni ‘80. La magistratura inglese liquida la morte di Calvi , che si fa risalire al giorno prima il suo ritrovamento, come suicidio, ma sei mesi dopo, l’Alta Corte annulla la sentenza. La sua morte ancora oggi rimane avvolta nel mistero.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro