17 giugno 1983. Arrestato Enzo Tortora.

Alle 4 del mattino i carabinieri di Roma arrestano Enzo Tortora, il  volto di “Portobello”, con l’accusa di traffico di stupefacenti e associazione di stampo camorristico. Le accuse si basano sulle dichiarazioni dei pregiudicati  Giovanni Pandico, Giovanni Melluso,  Pasquale Barra e di altri 8 imputati nel processo alla cosiddetta  Nuova Camorra Organizzata. Il presentatore sconterà 7 mesi di carcere  e continuerà la sua detenzione agli arresti domiciliari. Il 15 settembre dell’86 Enzo Tortora sarà assolto con formula piena dalla Corte di appello di Napoli.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro