8 giugno 1976. La vendetta delle Brigate Rosse.

targaLe Brigate rosse uccidono a Genova il magistrato Francesco Coco. Con lui, muoiono anche i due uomini della scorta, Giovanni Saponara e Antioco Deiana. É la vendetta delle Br dopo che nel ‘74 Coco si era opposto al rilascio di otto detenuti, ex militanti del gruppo “22 ottobre”, chiesto dai brigatisti in cambio della liberazione del giudice Mario Sossi. La Corte d’Assise e di Appello di Genova aveva dato parere favorevole. Il 9 giugno, durante il processo di Torino, il delitto viene rivendicato dai militanti delle Br tra cui Prospero Gallinari e Renato Curcio.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro