San Donà di Piave. Apre la Casa funeraria un obitorio privato per i commiati laici.

È stata inaugurata sabato in via Barcis 4 a San Donà di Piave la prima casa funeraria della provincia. Il suo nome è “Oltre” ed evoca quel passaggio misterioso verso l’altro mondo che accomuna tutti gli umani.
Si tratta di una sorta di obitorio privato, gestito dalle imprese funebri Zanini di San Donà e Brollo & Stefanon di Musile di Piave, entrambe del basso Piave. Le società non si appoggeranno più alle strutture pubbliche degli ospedali. Proprio per questo la casa funeraria sarà predisposta per la cerimonia di commiato laico, il funerale non religioso. Il luogo occupa una superficie di 400 metri quadrati, suddivisa in sale per l’esposizione dei defunti, la sala del commiato, un angolo ristoro e alcuni locali tecnici come le celle frigo, la stanza vestizione e quella per l’accoglimento defunti.

continua a leggere

Condividi
Indietro