Notaresco. Tredici salme sfrattate dal cimitero per errore.

I parenti di alcuni defunti che riposano al cimitero di Notaresco denunciano una situazione caotica, creatasi a causa di errori nelle estumulazioni e nelle esumazioni delle salme, che rischia di non permettere di ritrovare i propri cari estinti. Ci sarebbero stati problemi riguardanti le pratiche relative alle estumulazioni ed alle esumazioni, sia ordinarie che straordinarie, che vengono curate dell’ufficio di Stato civile del Comune oppure dal soggetto al quale l’Amministrazione comunale ha affidato i servizi cimiteriali. L’estumulazione/esumazione ordinaria viene disposta dopo la scadenza del periodo di concessione dei loculi o della sepoltura in terra mentre quella straordinaria viene eseguita su richiesta del familiare del defunto. A Notaresco è accaduto che 13 estumulazioni, sulle 40 eseguite, sono state effettuate in modo non corretto. Il primo cittadino ha deciso di aprire un procedimento interno per accertare le responsabilità.

Condividi
Indietro