Verona. I passanti scattano un selfie mentre un cinquantenne muore dʼinfarto.

A Verona una tragedia si è trasformata in “evento selfie”: un uomo di 55 anni ha avuto un infarto nei pressi della Riva San Lorenzo e, mentre arrivavano i soccorsi, l’ambulanza ha dovuto scansare un folto gruppo di curiosi che scattavano foto e selfie con il malcapitato in fin di vita. Per più di un’ora i medici hanno provato a rianimarlo, ma l’uomo non ce l’ha fatta ed è stato dichiarato morto sul posto.
Secondo le prime ricostruzioni, come riportato dal Corriere del Veneto, l’uomo avrebbe scavalcato un cancello per andare sulle scale che portano dai muraglioni del ponte di Riva San Lorenzo fino al livello del fiume. Probabilmente ha poi avuto un malore ed è caduto in preda ai dolori. Alcuni passanti hanno subito avvisato il 118, mentre altri hanno cominciato a scattare fotografie ricordo con gli smartphone. Quando sono arrivati i soccorsi e le forze dell’ordine, le automobili hanno dovuto fronteggiare anche un folto gruppo di curiosi che ostacolava le operazioni.
Il cinquantacinquenne non è stato subito identificato. Gli agenti sono riusciti a risalire alla sua identità solo grazie ad alcuni documenti nel baule del suo scooter.

fonte: tgcom24.mediaset.it

Condividi
Indietro