25 maggio 1085. Muore Papa Gregorio VII.

Muore, in esilio a Salerno, Papa Gregorio VII. Ildebrando Aldobrandeschi di Soana varca la soglia pontificia nel 1073 e si impegna per una moralizzazione dei costumi ecclesiastici e per la supremazia della Chiesa nei confronti dell’Impero. Nel 1076, scomunica l’Imperatore Enrico IV, costretto, per riottenere i privilegi regali, all’umiliazione di Canossa. Nel 1084, Enrico IV nomina papa Clemente III e assedia Gregorio a Roma. Questi, asserragliato a Castel Sant’Angelo, viene soccorso dalle truppe normanne di Roberto il Guiscardo, che però saccheggiano e distruggono la città. “Se poi con gli occhi dello spirito guardo a occidente, a sud o a nord a stento io trovo vescovi legittimi per elezione e per condotta di vita, che si lascino guidare … dall’amore di Cristo e non dall’ambizione mondana. Fra i principi secolari non ne conosco uno che anteponga l’onore di Dio al proprio e la giustizia all’interesse” (Lettera a Ugo, abate di Cluny, 22 gennaio 1075).

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro