21 maggio 1991. L’assassinio di Rajiv Gandhi.

L’ex Primo Ministro indiano Rajiv Gandhi viene assassinato da un terrorista kamikaze imbottito di esplosivo nei pressi di Madras. Figlio maggiore di Indira Gandhi e Feroze Gandhi, Rajiv studia in Inghilterra dove conosce l’italiana Sonia Maino che sposa nel 1968. Dopo l’assassinio di Indira, è eletto primo ministro. Ma pochi giorni prima delle nuove elezioni generali, Rajiv viene ucciso da un commando delle Tigri Tamil. Dopo sei anni di indagini, ventisei persone, appartenenti all’organizzazione, verranno condannate a morte per l’omicidio.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indietro